Sentiment Analysis: a cosa serve e perchè è importante ai fini del web marketing

0
203
sentiment-analysis

La Sentiment Analysis fornisce informazioni utili per capire cosa dice il web di un Brand/Azienda/prodotto e se ne parla bene o male. Sul web non sempre vale la regola ” purchè se ne parli” perchè un sentimento negativo equivale ad una pessima reputazione.

Cos’è la Sentiment Analysis?

La sentiment analysis è un’analisi qualitativa delle conversazioni che avvengono sul web e sui social network su di un Brand/Azienda/Prodotto/Negozio. I dati che emergono dalle conversazioni forniscono importanti informazioni sul pubblico che ti segue e su come viene percepito il tuo Brand/Azienda/Negozio. Questi dati sono fondamentali per aiutarti a formulare la strategia di marketing giusta, ma anche per capire se è necessario andare a fare delle correzioni di produzione sui prodotti o di erogazione dei tuoi servizi.

Il grande vantaggio della Sentiment Analysis è quello di fornire costantemente dati freschi e attuali per andare ad intervenire immediatamente, laddove necessario, facendo gli opportuni aggiustamenti di produzione o di comunicazione a seconda dei gap (cosa non funziona?) individuati.

Come si fa la Sentiment Analysis?

Letteralmente tradotto Sentiment analysis significa analisi del sentimento. Ma cosa vuole dire? Vuol dire andare ad analizzare il significato di quello che si dice di un Brand/Azienda/prodotto sul web.

I dati raccolti infatti possono provenire da più parti del web, come:

  • Social media come: Facebook, Twitter, Youtube, Linkedin
  • Blog e forum
  • Testate giornalistiche online
  • Recensioni
  • Portali e magazine.

Dati di analisi importanti possono essere ricavati grazie alle apposite funzioni offerte dalle varie piattaforme social, come i famosi dati di Insight di Facebook.

Per fare la sentiment analysis esistono dei tool gratuiti e a pagamento, oppure ci si può affidare a serie agenzie o a consulenti free-lance.

Vediamo i tool più conosciuti:

  • Google Alert Il più famoso tra quelli gratuiti, è la funzione messa a disposizione da Google per fare monitoraggio. Basta digitare la query, inserendo il nome cercato e il tool offre una panoramica dei siti in cui in quel momento si sta parlando del Brand/Azienda/Prodotto cercato.
  • Google Analytics Strumento potente sempre di Google che può fornire informazioni sui canali da cui proviene il traffico sul tuo sito, insieme a specifiche caratteristiche dei visitatori, utenti e buyer (nel caso sia un e-commerce) e al loro comportamento, nonché informazioni sulle pagine più frequentate.
  • Facebook Insight  Come menzionato sopra è lo strumento messo a disposizione da Facebook per tenere sotto controllo i commenti e i like ai tuoi post, il traffico sulla pagina, etc…Per poter accedere a questa funzione serve una Pagina (la funzione non è attiva sui profili) con almeno 30 fan.
  • Pagelever E’ una piattaforma di analisi a pagamento utilizzata per misurare la presenza di Brand e Aziende su Facebook. Offre informazioni più dettagliate su visualizzazioni e condivisioni.
  • SocialMention E’ un altro tool a pagamento che serve per tenere sott’occhio quello che il web dice intorno ad un Brand, un’Azienda, un prodotto o una persona. Vengono inserite delle parole chiave e si chiede di avvisarci quando qualcuna di queste viene menzionata. Funziona in linea di massima come Google Alert.
  • Hotsuite E’ un tool per la gestione di pagine social network ed è gratuito fino a tre social, poi diventa a pagamento.

L’elenco potrebbe proseguire, ma il mio intento era quello di darti soltanto un’idea di cosa sia la sentiment analysis e a cosa serve per farti comprendere che, sia se gestisci da solo la comunicazione della tua  attività, oppure ti affidi ad un’agenzia o ai tuoi dipendenti, questi sono dati importantissimi da tenere sempre aggiornati e in considerazione perché funzionano come una bussola in grado di indicarti la strada migliore da seguire per raggiungere i tuoi obiettivi di business.

LEAVE A REPLY